Home > Novità e Eventi > FABBISOGNO IN FREDDO DEI FRUTTIFERI

Canali Tematici

Centro Documentale

Centro Documentale

Opportunità & Finanziamenti

Opportunità e Finanziamenti

Giardino Botanico Pollino

Giardino Botanico Pollino

Bollettini

Agriturismi

Agriturismi

dalle Organizzazioni

...dalle Organizzazioni

Biodiversità Pollino

Piante Mediterranee

E-commerce Pollino

E-commerce Pollino
Novità & Eventi

(Emanuele Scalcione - December 12, 2016 ) - FABBISOGNO IN FREDDO DEI FRUTTIFERI

Calcolo del fabbisogno in freddo nell'area metapontina

??? Immagine/Didascalia ???

In questo periodo si decide la produzione delle primizie di frutta, e cruciale è la conoscenza da parte dell’imprenditore agricolo del soddisfacimento del fabbisogno in freddo delle piante, che varia a seconda della specie e della varietà. Il soddisfacimento del fabbisogno in freddo delle coltivazioni arboree è infatti il punto di partenza per ottenere dei buoni livelli produttivi. La pianta, dopo aver accumulato una certa quantità di freddo, può essere coperta con i teli, per interromperne la dormienza e anticiparne il risveglio vegetativo e, quindi, la maturazione.
Da oltre un decennio, il Servizio Agrometeorologico dell'ALSIA a partire da novembre calcola le ore di freddo che si registrano nella zona del metapontino. Negli anni e in seguito ad alcuni lavori scientifici si è deciso di inziare a calcolare le ore di freddo dalla caduta delle foglie; per cui, in questa stagione il calcolo parte dal 28 novembre, data in cui si è verificata la prima vera ondata di freddo della stagione. 
I metodi di calcolo utilizzati sono: 
- il metodo Utah;
- il metodo Weinberger.
Con il metodo Utah si sommano le ore giornaliere inferiori a 7°C, mentre il metodo Utah attribuisce un "peso" differente alla temperatura media oraria registrata. Quest’ultimo metodo, molto più complesso del precedente, consente di individuare meglio il momento più opportuno per la copertura del frutteto.
La diffusione delle informazioni così ottenute avviene attraverso il bollettino agrometeorologico e/o fitosanitario e tramite il portale dei Servizi di Sviluppo Agricolo ( www.ssabasilicata.it ) e dell’ALSIA (www.alsia.it).
Per maggiori informazioni contattare Emanale Scalcione e Pietro Dichio ai numeri telefonici 0835 244365/391, oppure inviando una e-mail ai seguenti indirizzi di posta elettronica: emanuele.scalcione@alsia.it, pietro.dichio@alsia.it .

XHTML 1.0 Transitional Valido CSS Valido! WCAG 1.0 AA Valido! WCAG 2.0 (Level AA)